Centro Storico

Salerno ha un centro storico prevalentemente pedonale, costellato di negozi, bar, ristoranti e botteghe artigianali che la rendono un luogo ideale per chi ama passeggiare e guardare le vetrine. Si parte dalla stazione e ci si incammina lungo Corso Vittorio Emanuele che corre parallela al Lungomare.Via dei Mercanti a Salerno Prima di arrivare alla parte più storica una piccola svolta per via Velia conduce a Piazza Flavio Gioia, piccolo gioiello rotondo con al centro una fontana. Tornati sul corso, quando la strada si restringe fino a diventare un vicolo, si entra nella parte più antica di Salerno: Via dei Mercanti. Larga al massimo 5 metri, Via dei Mercanti e dal tempo dei Longobardi la principale strada commerciale di Salerno. Veniva chiamata Drapparia perché c’erano i negozi che vendevano drappi, cioè tessuti. Lungo Via dei Mercanti ci sono Palazzo Pinto con la Pinacoteca Comunale e a metà strada circa il Duomo poco distante (vedi punto 1). Nel periodo natalizio, come tutta la Salerno, anche Via dei Mercanti si addobba con le Luci d’Artista (vedi punto 7). Diverse le strade caratteristiche: via Botteghelle, via dei Barbuti, vicolo della Neve. Uno dei monumenti più famosi del centro è la fontana dei Pesci a Sedile del Campo, attribuita a Luigi Vanvitelli.